Intestazione
Meteo: Nuvoloso. Temperatura 11°C con vento da W a 24 Km/h.

Pubblicità

Donazione

Donazione a Oulx.org

Per contribuire alle spese di hosting, al mantenimento del sito, della webcam e di tutti i servizi che Oulx.org propone gratuitamente ai visitatori è possibile inviare una donazione all'autore del sito.

Clicca qui per saperne di più.

Seggiovia Oulx-Jouvenceaux

Anonimo alle 10:24 del 28 gennaio 2009 scrive

......ciao seggiovia......!

Marco alle 12:49 del 29 gennaio 2009 scrive

La discussione si e' un po' fermata direi...

Siamo tutti in attesa che MEG o qualcun'altro/a come Lei/Lui ben informato (dal sindaco?) sia disposto ad informare noi poveri turisti disinformati su come l'amministrazione ha intenzione di trattenerci a trascorrere le nostre vacanze a Oulx.
Magari cosi evitiamo, come scritto da molti, in questo sito, di andare altrove e farci venire strane idee di come migliorare il paese...

Marco

maranellorosso alle 11:30 del 21 marzo 2009 scrive

Una nota di "colore"; com'è che qualcuno sta artatamente mettendo in giro la voce che è inutile piangere sul latte versato e che l'attuale amministrazione voleva la seggiovia ma in altra sede mentre le liste concorrenti erano contro al collegamento con Sauze?
E' facile capire da dove possa arrivare questa voce ma: - signori amministratori e relativi fans, non prendete in giro per l'ennesima volta il paese tentando di rigirare la frittata -.
Il danno lo avete fatto e per giunta, non soddisfatti e sempre boriosi, avete pure speso altro denaro pubblico per far fare uno studio di progettazione in località Moretta quando la Provincia e gli organi competenti avevano detto, scritto e ribadito che quella era una posizione geologicamente IMPROPONIBILE!
Ce li rendete quei soldi pubblici che avete sciupato?

Mario alle 03:10 del 1 aprile 2009 scrive

Di soldi sicuramente ne sono stati sciupati, ma anche di tempo prezioso visto che i soldi sono finiti per la funivia di Pragelato. Una grande colpa dell'amminastrazione di Oulx è il non aver cercato di portare avanti il progetto fin dall'inizio. Infatti l'atteggiamento del sindaco è stato chiaro fin dall'inizio dimostrandosi poco convinto. Con la sinergia dei comuni ad esempio si possono raggiungere risultati decisamente superiori...il promuovere collegamenti verso l'esterno è sempre una cosa preziosissima.
Certo che se il comune si taglia i ponti da solo come ha fatto, la situazione si fa disperata....
io sono dell'idea che bisogna partire dalle piccole cose e diffidare da chi ci promuove sempre e soltanto il mega-collegamento il megatunnel e il mega-sindaco.
Vorrei anche un piccolo sindaco con i piedi per terra ma che sappia pensare in grande anche solo con un'idea alla volta ciao!

Andrea alle 02:52 del 3 maggio 2009 scrive

Ciao
ho letto che Mercoledì 6 Maggio c'è la presentazione ufficiale della lista "Rilancio e Partecipazione". Mi sembra sia alle 18e30 nel teatro dei Salesiani andiamo a sentire se almeno questi hanno buone idee!A proposito, dov'è il teatro?

Anonimo alle 02:06 del 30 giugno 2009 scrive

Sono tra i cittadini di Oulx contrari al progetto di seggiovia Oulx-Jovenceaux con partenza dalla zona cimitero. Quel progetto era sbagliato da molti punti di vista, e sono contento che l'amministrazione uscente abbia mantenuto la posizione assunta nella campagna elettorale di cinque anni fa, posizione che ha certamente contribuito a quella vittoria elettorale. A GuidoxS, rico e maranellorosso occorrerà spiegare che in tutte le opere pubbliche la spesa per la loro costruzione è solo una parte della spesa complessiva. Anzi, i soldi per la costruzione spesso sono il problema minore. Nel caso quell'opera fosse stata realizzata, al nostro comune sarebbero stati accollati una parte consistente delle spese gestionali, che avrebbero gravato pesantemente sul bilancio, anno dopo anno, ed è tutto da vedere con quali benefici: il progetto nel suo complesso era e rimane, a mio avviso come di tanti altri cittadini di Oulx, mal concepito. Tra l'altro obbligava gli sciatori a uno scambio estremamente scomodo a Jovenceaux. Se Oulx intende dotarsi di un impianto di arroccamento verso Sauze, almeno sia progettato con lungimiranza e senso dell'urbanistica. Il progetto di arroccamento dalla Moretta è un'idea che tra gli abitanti di Oulx c'è sempre stata, da quando si è cominciato a parlare di impianti sciistici. Sarebbe un arroccamento più diretto e veloce, sia in salita che in discesa, e potrebbe beneficare anche di una pista di discesa (la tradizionale Rio Nero). Questa soluzione tuttavia ha visto oppositori acerrimi soprattutto in quel di Sauze, dove forse minacciava di toccare gli interessi di qualcuno. Il problema idrogeologico, invocato come motivazione "super partes", non è a mio avviso la causa principale dell'affossamento di quell'idea.

Anonimo alle 02:14 del 30 giugno 2009 scrive

Aggiungo ancora una cosa: le opere pubbliche devono essere progettate bene. A volte è meglio non farle, piuttosto che farle male. Spesso sento dire tra i miei concittadini: "c'erano i soldi, bisognava farla questa seggiovia, dovunque e comunque". Non sono d'accordo, con questo ragionamento possiamo provocare danni superiori ai benefici che ci si aspetta.

maranellorosso alle 01:42 del 2 luglio 2009 scrive

Ignazio scrive:
A GuidoxS, rico e maranellorosso occorrerà spiegare che in tutte le opere pubbliche la spesa per la loro costruzione è solo una parte della spesa complessiva.

Ok, non ci prenda per degli sprovveduti però; sono d'accordo che l'impianto ha un costo e dopo ci va una gestione che costa lei pure ma intanto un'opera che sarebbe potuta cadere dal cielo non era da buttare via tenendo conto che Oulx, non essendo in Tunisia ma sulle Alpi,deve inserirsi in un contesto di dominio sciabile, che un minimo di ricaduta legata alla maggior fruibilità delle strutture ricettive ci sarebbe stata (adesso si sono inventati una navetta che è meglio che niente ma è un'altra cosa), che il valore degli immobili del paese ne avrebbe risentito e che un ritorno di immagine ci sarebbe sicuramente stato.
Sicuramente la scelta dell'amministrazione Cassi è stata legittima e coerente con la campagna elettorale ma certamente non felice per Oulx.
E che dire a chi mi viene a dare lezioni di economia di fronte allo sperpero di denaro pubblico per la cattivissima gestione del Comitato per Oulx o del campeggio Beaulard?

Anonimo alle 05:35 del 25 settembre 2009 scrive

Un vero peccato che non si faccia!!
Basta vedere nella vicina Francia gli impianti di arroccamento che esistono .... speriamo che l'amministrazione di Oulx ne prenda spunto

Clicca qui per rispondere alla discussione
Per rispondere alla discussione è necessario essere registrati. Clicca qui per registrarti o autenticarti.